'

Font Size

Layout

Menu Style

Cpanel

Isolamento all'intradosso - IBR K

Realizzare l'isolamento termoacustico del sottotetto mediante l'impiego di feltri in lana di vetro "Isover IBR K", rivestiti su una faccia con carta kraft incollata con bitume e aventi le caratteristiche seguenti:

  1. totale assenza di materiale non fibroso;
  2. larghezza 1,00/1,20 [m];
  3. conduttività termica λD dichiarata alla temperatura media di 10°C dei pannelli a 1,25/1,50/2,00/2,50/3,00/3,50/4,00/4,50 [m2 K/w];
  4. resistenza termica RD dichiarata alla temperatura media di 10 °C dei pannelli non inferiore a 1,25/1,50/2,00/2,50/3,00/3,50/4,00/4,50 [m2 K/w] per uno spessore posato in opera di 50/60/80/100/120/140/160/180 [mm];
  5. resistività al flusso "r"dell'aria non inferiore a 7 [KPa · s/m2];
  6. calore specifico: 1030 [J/Kg·K];

Tagliare i feltri nella larghezza pari alla distanza fra i travetti più 1 [cm], sagomando eventuali angoli o diagonali con l'aiuto dei riferimenti stampati sulla carta di rivestimento.

Incastrarli tra i travetti, con la superficie rivestita rivolta verso il basso

Lasciare tra l'isolante e l'assito in legno di copertura un'intercapedine di almeno 3 [cm]

Realizzare la finitura seguendo una delle seguenti modalità:

  1. sottotetti non abitabili o occasionalmente praticabili: come sostegno per i feltri, far passare del filo di ferro a zig zag tra dei chiodi preventivamente infissi sei travetti della copertura a 30÷50 [cm]l'uno dall'altro, poi ribattere i chiodi;
  2. sottotetti abitabili: realizzare uno strato di finitura costituito da una perlinatura in legno o da lastre di gessorivestito, direttamente inchiodate sui travetti della copertura o su profili in acciaio zincato preventivamente fissati ai travetti.

Scheda tecnica: IBR K